Carignano del Sulcis “6 Mura” 2009: il bello della Sardegna

Ormai siamo giunti a marzo e il pensiero, malgrado il cielo costantemente grigio e le nuvole cariche di pioggia, va alla primavera. E cosa c’è di meglio in primavera di una bella gita fuori porta? Ve lo diciamo noi: una gita fuori porta dove si producono ottimi vini.

Ed eccoci, dunque, viaggiare virtualmente verso la Sardegna. Ad essere precisi, siamo nella zona del Sulcis, nella parte meridionale dell’Isola, patria di vini potenti ma allo stesso tempo estremamente eleganti.

Per l’occasione, vi parliamo di un vitigno a noi particolarmente caro, che è poi il principe del Sulcis, il Carignano, stappando una bottiglia di “6 Mura” 2009 di Cantina Giba.

Il colore è rosso rubino intenso con riflessi tendenti all’aranciato. Al naso esprime netti sentori di frutti rossi maturi, spezie, fiori di campo e una piacevolissima nota balsamica di stampo mediterraneo. In bocca è carico, con un bel frutto che accompagna il sorso dall’inizio alla fine. Un vino pulito, piuttosto fresco, dotato di una buona persistenza.

E’ il classico nettare da abbinare alle carni rosse e alla selvaggina. A suo agio anche con i primi piatti a base di funghi e i formaggi stagionati. Da non sottovalutare, però, in chiave meditativa.

Il prezzo è di circa 20 euro, certamente adeguato alla qualità del prodotto. Che siate degli appassionati o meno, vi consigliamo di procurarvene una bottiglia e provarlo, è il classico vino che lascia il segno (nella mente, nel cuore e, soprattutto, sulla lingua).

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *